venerdì 29 aprile 2011

Zooming In Daylight

Sundtrack: "Running Up That Hill" - Placebo



Movimento.

Sento persone che mi dicono continuamente: "Ho bisogno di rallentare, di staccare..."
 Vogliono fermarsi, riposare, riconsiderare, ritardare la partenza.

Movimento.
In questo significato, sto trovando la mia dimensione.
Sto trovando il mio piccolo angolo di serenità.
Mille cose da fare, mille posti in cui essere,
non sono più un peso, ma un desiderio.
In movimento, mi sento leggero.
Movimento.
Una condizione mentale, oltre che fisica.
Pensieri, ragionamenti, dissertazioni.
Idee, milioni di idee.
Uno stimolo costante,
che mi fa, finalmente, sentire vivo.

Movimento.
Raggiunto un certo livello di richiesta psicofisica di moto continuo,
la fatica si sente sempre meno.
I momenti di riposo, necessari, si apprezzano di più.
Perché più rari, ma più intensi.
E mai, mai, sprecati.

La mia vita è ora in movimento.
E miei scatti, si regola di conseguenza...


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


It's all about, moving...




***Photos***

1.2. Lungarno, Pisa
3 to 10. Piazza Bra, Verona
11. San Fermo, Verona

 

46 commenti:

  1. Pazzeschi questi effetti...movimento, energia, vieni risucchiato dentro. BRAVISSIMO

    RispondiElimina
  2. Tiziana! Ma grazie.. conto di fare al più presto anche la versione by night! ;) Grazie mille!

    RispondiElimina
  3. Le foto con il colpo di zoom, mi dico sempre che devo provarci...

    La seconda del colosseo è bellissima

    RispondiElimina
  4. Ciao Baol! E' più semplice di quanto sembri..ed estremamente gratificante! Piccolo errore..è l'Arena quella! ;) Grazie di essere passato! ;)

    RispondiElimina
  5. Eccoti qua. Che dire...vediamo, ma sei te! Oh sì questi scatti con quest'effetto così di movimento assoluto ti rappresentano perfettamente, cavolo quando li ho visti mi è sembrato mi risucchiassero dentro! Bravo. Mi piace sia l'effetto sia l'abbinamento con le parole d'inizio. bravoooo!

    RispondiElimina
  6. Ciao Carissima! Grazie, come sempre. Questi scatti, e sopratutto l'ideologia, se vogliamo chiamarla così, che ci sta dietro, li sento miei come non mai! Sono felice ti piaccia.. molto! ;)

    RispondiElimina
  7. NON OSO IMMAGINARE IL BY NIGHT!!!ALLORA,VEDIAMO SE INDOVINO:CAVALLETTO,ISO BASSI,TEMPO LENTO E SCORRIMENTO DELLO ZOOM......SEI UN GENIO MIO CARO,UN GRANDE GENIO!!!!!!

    RispondiElimina
  8. Non tutti fanno ciò che loro piace, nella vita. Credo sia questo il motivo che alimenta la voglia di staccare, di riappropriarsi del proprio tempo.
    Gli sforzi di ciascuno non dovrebbero essere tesi alla semplice emancipazione, ma a una vera ricerca di qualcosa che, al posto di esaurire, ricarichi.

    RispondiElimina
  9. @ Sabrina: E ci hai preso in pieno ragazza mia! Conto di fare al più presto..appena trovo il momento giusto in mezzo a tutto questo movimento. Grazie infinite..è sempre un piacere leggere il segno che lasci qui! ;)

    @ Luca: Carissimo, era una vita che non ti vedevo qui! Grazie di essere passato e di aver contribuito con questo splendido intervento, che condivido a pieno. Ed è proprio in tutto questo movimento che sto trovando nuova linfa vitale..nuova ricarica!

    RispondiElimina
  10. Quello del movimento è un concetto che ho sempre sentito molto da vicino, non a caso l'"affrettarsi lentamente"...Parole che assumono un significato intenso, scatti che le rappresentano magnificamente. Un'altra emozionante manifestazione d'Arte. Complimenti.
    Un abbraccio ragazzo :)

    RispondiElimina
  11. Quando ho scritto "mille cose da fare, mille posti un cui essere", pensavo proprio al Festina Lente. ;) Grazie infinite ragazza. Sai quanto queste tue parole mi rendano orgoglioso. Art is life.. ;)

    RispondiElimina
  12. che forza. ne avevo bisgono. grazie :)

    RispondiElimina
  13. Il movimento è necessario per arrivare da qualche parte e avere un ruolo nel mondo. Avere molti interessi nutre la mente e lo spirito e si vive meglio. Bravo Mirko per le tue continue ricerche fotografiche! Ciao Cri : )

    RispondiElimina
  14. Meravigliose queste foto... ;) ti rappresentano moltissimo!

    RispondiElimina
  15. pensavo mi fosse tornata la labirintite, un incubo! poi ho capito... fai gli scherzi eh? burlone! :D

    RispondiElimina
  16. Che era l'Arena l'avevo capito, anche perché avevo visto il Colosseo muoversi così, al quarantaduesimo km della maratona di Roma 2010, impossibile confondersi.
    Ogni tanto lo rivedo svegliandomi urlando alle tre di notte.
    :D

    RispondiElimina
  17. Mi sono persa in questi tuoi scatti in movimento. Non ne avevo mai visti prima. Stupendi.

    RispondiElimina
  18. Be i complimenti sono d'abbligo le idee sono perfette le foto pure ottimoi risultati Complimenti
    Maurizio

    RispondiElimina
  19. sembrano fuochi d'artificio... o materia che si disgrega... adesso devo capire come fai... :D
    Baci!

    RispondiElimina
  20. Quelle dell'Arena sono un vero spettacolo!! La terza foto è la migliore!! (Sono stanca di ripeterti sempre le stesse cose!! E fai una qualche foto che fa schifo ogni tanto!!! Su via!!) ^________-

    RispondiElimina
  21. @ ila: Grazie mille! Commento breve, ma intensissimo..mi piace!

    @ Cri: Carissima! Ti ringrazio molto.. Felice di sapere che anche tu trovi il movimento come un mezzo assolutamente necessario.Odio la staticità! Era un po' che volevo sperimentare dello zooming.. mi pare di capire che sia andata bene! ;)

    @ Giulia: Grazie amor! Le sento davvero mie.. rappresentano esattamente come mi sento in questo momento! ;)

    @ robydick: ahaha! Mi spezzi sempre uomo! Niente paura..nessuna labirintite! Anche se poteva essere un buon argomento da affiancare alle foto.. te ne do atto!

    RispondiElimina
  22. @ Karma: come sempre, gentilissima! Grazie!

    @ web runner: mio caro amico..tu più di tutti capisci cosa intendo per "felicità nel movimento" ! Penso che vedere dal vivo gli edifici che si muovono così non deve essere poprio una gioia..ma dettagli! Sei sempre un grande!

    @ Arianna: Grazie infinite ragazza!

    @ Maurizio: I tuoi complimenti mi riempiono sempre di orgoglio. Grazie davvero.

    @ Gata da Plar: Mi piace molto l'idea che hai apportato alla visione delle foto..materia che si disintegra.. è molto d'effetto! ;) La tecnica è molto semplice.. basta alzare i tempi di scatto e muovere lo zoom durante lo scatto stesso. La cosa che più adoro di questa tecnica è che è impossibile ripetere per due volte lo stesso scatto! ;) Grazie di essere passata ragazza!

    @ Selena: Grazie infinite ragazza! sarà, ma io non mi stufo mai di leggere i tuoi commenti! Mi fanno sempre un sacco piacere... Per le foto-schifo, prometto di impegnarmi! ;)

    RispondiElimina
  23. Bellissimo come hai saputo rendere nelle foto l'idea del tuo stato d'animo.
    Bello soprattutto che il movimento non sia una condizione obbligata, ma voglia e desiderio vero di fare.
    Molto belle le foto! E questa tecnica non è poi così semplice, anzi! Bravo!

    RispondiElimina
  24. Addirittura un applauso?! :) troppo gentile, grazie!

    RispondiElimina
  25. Le foto rendono davvero l'idea del tuo movimento interiore :) che belle...sono davvero particolari questi effetti!Bravo bravo bravo bravissimo!!!!

    RispondiElimina
  26. @ Debora: Ciao Ragazza! Grazie di essere passata e grazie dei complimenti. Il movimento è assolutamente una decisione e un desiderio vero, almeno nel mio caso! Felice che ti sia piaciuto.. a presto!

    @ Vicissitudini: Grazie a te uomo! ;) I complimenti che ricevi sono ultrameritati!

    @ Dreamy: Carissima! Bentornata da queste parti! grazie infinite dei complimenti.. ;)

    RispondiElimina
  27. guarda vlad, te lo dico perchè di solito le tue foto mi lasciano sempre senza mandibola.
    queste non mi piacciono. ma proprio per nulla. credo sia il fatto di abbinare un effetto di movimento a soggetti totalmente statici come palazzi. e pure l'effetto in sè, una specie di megazoom, boh, mi lascia un po' perplesso :S

    :)

    RispondiElimina
  28. @ dr. nick: Ciao dottore! Il fatto che tu abbia sentito il bisogno di dirmi questo tuo parere, mi fa comprendere quanta attenzione tu possa dedicare ai miei post. E questo mi riempie di gioia!
    Niente paura se non ti son piaciute. L'arte, come ben sai in quanto dottore in musica, è fatta innanzitutto di soggettività. Si può comporre la musica migliore del mondo, e comunque si può trovare una persona sulla faccia della terra a cui quel pezzo non piace. E questa persona, ha tutto il diritto di avere la sua opinione. Lo stesso vale per le fotografia. Questa tecnica può piacere o meno. Non c'è giusto o sbagliato, bello o brutto. C'è la sensibilità di una persona, e tanto basta!
    Grazie per avermi dedicato il tuo pensiero e per essere stato sincero! ;)

    RispondiElimina
  29. Ecco VEDI? come se lo sentissi: movimento! ;)

    RispondiElimina
  30. azzeccatissima anche la canzone! *

    RispondiElimina
  31. Grazie Milena! Quel tuo "ho bisogno dei tuoi scatti" mi ha mandato in visibilio... ;)

    RispondiElimina
  32. (canzone che tra l'altro trovo di una bellezza disarmante ogni volta che la ascolto...)

    RispondiElimina
  33. E' l'arena?! Allora il colpo di zoom era veramente forte!!! :D

    Appena provo posto così mi dici :D

    RispondiElimina
  34. senza parole, fanno girare la testa!

    RispondiElimina
  35. Molto bello l' effetto che sei riuscito a dare a queste foto, trasmettono, anche senza parole, una sensazione vitale che dovremmo avere tutti.

    RispondiElimina
  36. Che bell'effeto, sembra di correre incontro ai soggetti fotografati!

    RispondiElimina
  37. @ Baol: eh si uomo! ;) Vai e poi mostraci le tue opere.. ;)

    @ Lunga: Carissima! Ti ringrazio.. ;)

    @ Acquachiara: Grazie mille ragazza. Riuscire a trasmettere un messaggio mi rende molto felice.. ;) A presto!

    @ La stanza: l'effetto che volevo dare era proprio quello! ;) Grazie!

    RispondiElimina
  38. Begli scatti,
    io così ci sento la mia mente...

    in continuo movimento

    RispondiElimina
  39. Ciao Noir e benvenuta! Sentire la propria mente in una condizione come questa, trovo sia esaltante e uno stimolo continuo! Grazie e a presto! ;)

    RispondiElimina
  40. Queste foto, nonostante diano agli occhi una sensazione forte di dolore di testa, sono davvero strepitose! Come sempre complimenti Mirko!
    Sai una cosa? Mi hai risvegliato dei ricordi lontani ma bellissimi! Quando abitavo a Milano, il mio povero papà venne in gita scolastica a Verona con i suoi studenti. E io lo venni a trovare e pranzammo insieme! Un abbraccio, ciao

    RispondiElimina
  41. Ciao nico! Non sei l'unico che ha sofferto di questo problema..me ne scuso! ;) Sono felice di aver inconsapevolmente risvegliato in te questo ricordo.. a presto uomo!

    RispondiElimina
  42. Ne ho fatte anche io di foto del genere, ma ancora non le ho poastate...belle, anche a me piace moltissimo questo effetto...ciao, Cy

    RispondiElimina
  43. Ciao Cinthia! Non vedo l'ora di vedere i tuoi di scatti allora! E' un effetto particolare..che anche a me piace moltissimo..ora devo trovare l'occasione di fare le notturne! ;) A presto!

    RispondiElimina
  44. Great shots! I love the whole aspect of movement. This is something I want to try :)

    RispondiElimina
  45. You definetly have to try..and show me your wonderful work (I already know it will be a masterpiece). ;)

    RispondiElimina