venerdì 15 aprile 2011

Sweet Dreams of...Hope

Soundtrack: "Sweet Dreams" - Emily Browning from Sucker Punch OST



 
Vivo in una prigione di cemento.
Ogni strada è lastricata.
Attorno a me, 
muri e palazzi a perdita d'occhio.
Perfino l'aria sa di polvere e asfalto.

Da anni ho dimenticato cosa sia il calore.
Prima il mondo era in bianco e nero.
Poi, sono arrivati i colori.
Caldi, freddi, vivi.
Oggi, è rimasto solo il grigio.
Il mondo è piombato in un'oblio monocromatico.

Gli uomini, dall'alba dei tempi, vivono delle emozioni del mondo.
E' l'ambiente che li accoglie a nutrirli nel fisico e nell'animo.
La terra è morta.
E con lei, lo spirito degli uomini.
Come animali costretti alla cattività,
gli uomini hanno perso lucentezza negli occhi.
Automi.
Insensibili.
Alcuni morti con la terra,
altri più giovani mai realmente nati.

Non ricordo come siamo giunti a questo punto.
Non ricordo nemmeno l'ultima volta che ho visto il sole.
Nuvole.
Ancora, inesorabilmente grigie.

Cammino, senza meta e senza scopo,
nella mia prigione di cemento.
Attendo.
Conto inesorabilmente i respiri che mi separano dalla pace eterna.
Un altro oblio.
Un nirvana di incoscenza.
Quanto di più si possa chiedere a questo mondo.

E poi accadde.
Lo vidi.
Fragile, tenue, prezioso.
Tenace, aveva strappato l'ultimo barlume di vita dal terreno.
Si era attaccato a questa esistenza con tutto il coraggio che può avere solo chi ha già perso tutto.
Tra le macerie di un pianeta in rovina,
lui, aveva trovato la vita.

In un attimo, ricordai.
I colori, il calore.
Il sole, il cielo.
Sentii battere il mio cuore per la prima volta dopo secoli.
Un fiore.
Un dolce sogno di speranza.




 

 

 



  



***Photos***

 
Tempo: 15 Aprile 2011
Luogo: Povegliano Veronese


 

43 commenti:

  1. Quando una persona riesce a descrivere un'emozione, fotografare la dolcezza ed insieme la forza, fare poesia che sa di Vita, questa persona ha tutta la mia stima. Non posso che farti i miei più grandi complimenti... E' come uscire dal buio e sentirsi abbracciati dal sole, una sensazione che mi piace particolarmente :) grazie ragazzo...

    RispondiElimina
  2. che dire, queste parole sono meravigliose... poi arrivano le foto e i miei occhi si illuminano... che colori, che vita! la luce è semplicemente favolosa... riesci sempre a catturare le emozioni in un modo tutto tuo e particolare... complimenti! :)

    RispondiElimina
  3. @ Veronica: Il tuo primo commento da queste parti (anche se so che non hai mai smesso di seguire) è davvero un'emozione per me! Uscire dal buoi e farsi abbracciare dal sole è esattamente il tipo di sensazione che volevo trasmettere. Grazie davvero!

    @ Giulia: eh ma se mi commenti così io come faccio a rispondere?!?! Grazie infinite.. Mi rende felice sapere che la mia visione del mondo viene vissuta con sì tanta empatia! ;)

    RispondiElimina
  4. Belle! amo le foto con i fiori!

    RispondiElimina
  5. Sono d'accordo con Giulia, queste parole sono veramente meravigliose! :) Le foto poi sono stupende! Sono molto interessanti la prima e l'ultima foto. :)

    RispondiElimina
  6. @ Tiziana: Ma grazie ragazza! ;)

    @ Karma: Ti ringrazio carissima..le parole sono note per voler creare un forte constrasto con le foto. Un ritorno alla luce. Felice di aver trovato il tuo gradimento! ;)

    RispondiElimina
  7. bellissime parole e bellissime foto! in questo periodo dell'anno resto sempre incantata anche io a guardare i prati, gli alberi in fiore.. è tutto un colore! complimenti come sempre! e grazie!!!!per avermi deliziato con questo post!

    RispondiElimina
  8. Ma grazie ragazza! Mi lasci senza parole con tutti questi complimenti! Grazie a te di essere passata..è sempre un piacere!

    RispondiElimina
  9. Ecco, vedi? Qui non riesco a non dirti che hai scattato delle foto stupende.
    Quando ci vuole, ci vuole.
    Non prima, non dopo.
    Aspetto solo il momento giusto.

    RispondiElimina
  10. Bravissimo Ser Vlad, sai davvero cogliere le emozioni... A presto, Artemisia

    RispondiElimina
  11. E non sai quanto mi faccia piacere che il momento giusto sia arrivato! ;) Però non mi hai detto niente sulle parole stavolta! ;)
    Scherzo ragazza..grazie infinite..

    RispondiElimina
  12. @ Artemisia: Grazie carissima! Pensare che questi splendi fiori sono nel mio giardino..a volte le emozioni sono a portata di mano..basta..coglierle.. ;)

    RispondiElimina
  13. No senti adesso qua c'è qualcosa che non va...mi freghi anche le foto dei glicini???? Le ho fatte l'altra sera con un'amica ...passeggiando per le vie del mio paesuncolo...eh no eh nooooo!E non contenta le ho fatte fare alla Sabri mentre passeggiavamo. Le parole poi?...e che è? Eccezionale ragazzo. Sei un vero SPETTACOLO, su tutti i fronti. Sei cittadino del mondo e di te stesso...e con la fissa del glicine...oserei ormai dire...come me...che li vorrei strappare tutti...no adesso dimmi te cosa metto io!!! Bravo Bravo bravo!

    RispondiElimina
  14. Inizialmente dal fondo si stagliano solo crudi fotogrammi, che mettono a disagio chi osa guardarli, ma ad un tratto il ritmo subisce un rallentamento, perché si possa cogliere a pieno la descrizione di ogni immagine, per farcela assaporare... poi la visione: eccola la dolce creatura, così candida da apparire scintillante! Bellissimo. :)

    RispondiElimina
  15. Le parole stupende, certo.
    Mi ricordano un film... non so quale. E non so se l'ho visto.
    Non importa, quelle mi piacevano comunque!

    RispondiElimina
  16. Bravo Mirko. Io abito al nord, e durante l'inverno siamo sempre coperti da una cappa grigia, non si vede l'ora che ricominci la bella stagione. I fiori sanno dare l'inizio alla stagione della luce e dei colori. Questo glicine è bellissimo.

    RispondiElimina
  17. Ho la fortuna di abitare in un piccolo paesino dell'appennino, circondata da monti, alberi, prati immensi, case in sasso e legno. Capisco quello che dici, perchè non hai idea di quanto la natura che ho intorno influenzi la mia vita e il mio umore ogni giorno. Quando apro la finestra al mattino e c'è il sole, tutto intorno a me risplende. Il verde dei campi e il cielo, che secondo me un cielo così azzurro se lo possono godere in pochi ormai. E non posso far altro che essere felice! Oppure quando piove, perchè qui la pioggia non è mai sporca e squallida come in città. Qui la pioggia scende lenta e porta solo dolce malinconia.
    Mi trovo in difficoltà, perche qui da me i fiori da fotografare sono quasi troppi! :)

    RispondiElimina
  18. @ Laura: ahahaha! Eccezionale...te mi freghi le foto sulle mani, io il glicine. Giusto così! ;) Grazie ragazza..davvero. Come dici che è andato il contrasto? ;)

    @ refuge: Che splendide parole! Onorato che siano state spese per una mia creazione. Grazie davvero!

    @ Gio...Illusion: Come non detto...cosa? ;)

    @ Veronix: Ma grasie stela! ;) Un film dici? Può essere...ora che me lo hai fatto notare hai ragione..ma adesso mi hai messo la pulce nell'orecchio e devo capire che film! ;)

    @ Tiziana: Grazie mille ! Beh..pur'io non è che abiti proprio al sud eh..so benissimo cosa intendi quando parli di cappa grigia (la pianura padana ne è la patria riconosciuta). L'arrivo della bella stagione è davvero un dolce sogno.. ;)

    RispondiElimina
  19. Erica, carissima. Hai colto nel segno il riferimento all'influenza dell'ambiente sul nostro animo. Trovo sia molto simile al modo in cui una canzone possa cambiarci la giornata.. allo stesso modo il tempo può agire sul nostro umore, sulle nostre decisioni. Grazie per il tuo splendido contributo! ;) troppi fiori? Ma dove abiti? ;)

    RispondiElimina
  20. Com'è il contrasto? me lo chiedi anche? OUTSTANDING...e lo sai! Lo sai!

    RispondiElimina
  21. foto stupende!
    un saluto tiziana

    RispondiElimina
  22. Io abito qui: http://maps.google.it/maps?hl=it&tab=wl
    :)

    RispondiElimina
  23. @ Vicissitudini: Grazie della visita! ;)

    @ tiziana: Ti ringrazio molto..è sempre un piacere!

    @ Erica: Ragazza..i link di google maps non si salvano..mi hai mandato sulla home! ;)

    RispondiElimina
  24. Pensavo ai grappoli di glicine giusto sabato scorso tornando da una passeggiata al mare...

    bellissime foto (e pure le parole)

    RispondiElimina
  25. complimenti! sono sempre più convinta che l'uomo abbia smesso di rispettare sé stesso nel momento in cui ha cominciato a distruggere il pianeta che gli permette la vita

    RispondiElimina
  26. La Natura ci ricorda sempre che è lei a comandare il tutto. Nel bene e nel male. Ma sono queste nostre definizioni, perché per la Natura non c'è né bene né male. Ciao.

    RispondiElimina
  27. Ottimo, davvero un ottimo post!
    Il glicine, una pianta stupenda!
    Bravo, belle foto!

    RispondiElimina
  28. light in first photo is amaizing, love this!

    RispondiElimina
  29. @ Baol: In questo periodo è fin troppo facile..sono esplosi letteralmente con questo caldo! ;) grazie uomo!

    @ silvy: hai perfettamente ragione. Non avrei saputo descrivere meglio questo pensiero. Grazie mia coinquilina londinese! ;)

    @ Alberto: Ciao e benvenuto! Splendide quanto veritiere le tue parole. Nella natura non c'è ne bene ne male. Quanto hai ragione..Il male, come sempre, ce lo abbiamo infilato noi..

    @ Chiara: Ciao carissima! Sottoscrivo sulla bellezza del glicine..quando fiorisce è una delle piante più belle dell'intero pianeta. grazie ragazza!

    @ Electric Empty: Thank you so much! I was really amazed by the light.. Those were the onli 5 minutes of sun in the entire day! ;)

    @ Marisa: Welcome to my blog! Thanks for the comment.. ;)

    RispondiElimina
  30. Colgo l'occasione ragazzi per salutarvi calorosamente. Nei prossimi giorni non sarò online e mi perderò le vostre creazioni (prometto di recuperare in seguito!).
    Parto per 3 giorni..destinazione Pisa! Prima volta per me in quella città..mi aspetta un mondo tutto nuovo da scoprire e scattare! A presto! ;)

    RispondiElimina
  31. Queste foto sono di una freschezza e delicatezza incredibili

    RispondiElimina
  32. Complimenti per le foto Ser.
    Maurizio

    RispondiElimina
  33. Mi associo a tutti i complimenti, le tu foto sono moooolto belle!
    :)

    RispondiElimina
  34. @ la stanza: Grazie infinite! Sempre un piacere vederti passar di qui! ;)

    @ Maurizio: Detto da un fotoreporter come te vale molto. Grazie.

    @ Ste: Ciao Ste! Era un po' che non ti vedevo! Grazie davvero sai? ;)

    RispondiElimina
  35. la seconda e la terza foto hanno una luce pazzesca! E poi le parole...sprigionano una forza che persino un fiore (o una persona) fragile possono mostrare quando meno te l'aspetti...Buon viaggio a Pisa, allora! :D

    RispondiElimina
  36. il progresso ce l'ha fatta un po' dimenticare la natura ma,ormai si sente quest'esigenza di tornare.di tornare alla terra.di tornare a casa.

    RispondiElimina
  37. Belle parole, perchè vere! Soprattutto quelle scritte prima della parte finale! E belle foto!
    La sorpresa di un grappolo di fiori esplosi nel grigio di una giornata, o di un pensiero, o cmq di un momento cambia l'umore:)
    E cmq i fiori son sempre belli.. o almeno, a me piacciono un sacco!
    A presto, ciao!

    RispondiElimina
  38. @ Turista: Monica! Che bello sentirti! ;) Grazie per le tue parole..dolcissima come sempre!

    @ Occhio.Cavo: Ciao e benvenuto! Tornare a casa.. quando sento mie queste parole. Forse il bisogno primordiale di focolare è imprescindibile da un ritorno alla natura..

    @ Andrea: Ciao Andrea! Grazie per le tue parole..mi fanno un sacco piacere! Anche tu hai colto a pieno il significato.. un dettaglio, e si torna alla luce, alla vita. A presto! ;)

    RispondiElimina