giovedì 17 marzo 2011

150 Years Later..

Soundtrack: "Io Non Mi Sento Italiano" - Giorgio Gaber & "Non Siete STATO Voi" - Caparezza






 Non siete Stato voi 
che parlate di libertà
come si parla di una notte brava 
dentro i lupanari.
Non siete Stato voi 
che trascinate la nazione dentro il buio
ma vi divertite a fare i luminari.
Non siete Stato voi 
che siete uomini di polso 
forse perché circondati 
da una manica di idioti.
Non siete Stato voi
che sventolate il tricolore come in curva 
e tanto basta per sentirvi patrioti.
Non siete Stato voi 
né il vostro parlamento di idolatri 
pronti a tutto per ricevere un'udienza.
Non siete Stato voi 
che comprate voti con la propaganda 
ma non ne pagate mai la conseguenza.
Non siete Stato voi 
che stringete tra le dita il rosario dei sondaggi 
sperando che vi rinfranchi.
Non siete Stato voi 
che risolvete il dramma dei disoccupati
andando nei salotti a fare i saltimbanchi.

Non siete Stato voi, 
uomini boia con la divisa 
che ammazzate di percosse i detenuti.
Non siete Stato voi 
con gli anfibi sulle facce disarmate
prese a calci come sacchi di rifiuti.
Non siete Stato voi 
che mandate i vostri figli al fronte 
come una carogna da una iena che la spolpa.
Non siete Stato voi 
che rimboccate le bandiere sulle bare 
per addormentare ogni senso di colpa.
Non siete Stato voi 
maledetti forcaioli impreparati, 
sempre in cerca di un nemico per la lotta.
Non siete Stato voi
che brucereste come streghe gli immigrati
salvo venerare quello nella grotta.
Non siete Stato voi
col busto del duce sugli scrittoi 
e la costituzione sotto i piedi.
Non siete Stato voi 
che meritereste d'essere estripati 
come la malerba dalle vostre sedi.

Non siete Stato voi
che brindate con il sangue di chi tenta
di far luce sulle vostre vite oscure.
Non siete Stato voi 
che vorreste dare voce a quotidiani di partito 
muti come sepolture.
Non siete Stato voi
che fate leggi su misura come un paio di mutande 
a seconda dei genitali.
Non siete Stato voi 
che trattate chi vi critica come un randagio 
a cui tagliare le corde vocali.
Non siete Stato voi, 
servi, che avete noleggiato
costumi da sovrani con soldi immeritati,
siete voi confratelli di una loggia che poggia
sul valore dei privilegiati
come voi
che i mafiosi li chiamate eroi 
e che il corrotto lo chiamate pio
e ciascuno di voi, 
implicato in ogni sorta di reato
fissa il magistrato e poi giura su Dio:
"Non sono stato io".
(Caparezza)




Buonanotte all’Italia con gli sfregi nel cuore
e le flebo attaccate da chi ha tutto il potere
e la guarda distratto come fosse una moglie
come un gioco in soffitta che gli ha tolto le voglie
e una stella fa luce senza troppi perché
ti costringe a vedere tutto quello che c’è
Buonanotte all’Italia che si fa o si muore
o si passa la notte a volersela fare...
(Luciano Ligabue)



 
Io sono al verde, vado in bianco ed il mio conto è in rosso,
quindi posso rimanere fedele alla mia bandiera 
(Caparezza)




I popoli non dovrebbero aver paura dei propri governi
sono i governi che dovrebbero aver paura dei popoli.
(V, da John Basil Barnhill)
 


Io GG sono nato e vivo a milano
io non mi sento italiano
ma per fortuna o purtroppo
lo sono.
Mi scusi presidente
non e' per colpa mia
ma questa nostra patria non so che cosa sia
puo' darsi che mi sbagli, che sia una bella idea
ma temo che diventi una brutta poesia.
Mi scusi presidente
non sento un gran bisogno 
dell'inno nazionale di cui un po' mi vergogno.
In quanto ai calciatori, non voglio giudicare,
i nostri non lo sanno, o hanno piu' pudore.
Mi scusi presidente
se arrivo all'impudenza
di dire che non sento alcuna appartenenza
e tranne garibaldi e altri eroi gloriosi
non vedo alcun motivo per essere orgogliosi.
Mi scusi presidente
ma ho in mente il fanatismo
delle camicie nere al tempo del fascismo
da cui un bel giorno nacque questa democrazia
che a farle i complimenti ci vuole fantasia.
Questo bel paese pieno di poesia
ha tante pretese
ma nel nostro mondo occidentale
e' la periferia.
Mi scusi presidente
ma questo nostro stato 
che voi rappresentate
mi sembra un po' sfasciato.
E' anche troppo chiaro agli occhi della gente
che tutto e' calcolato e non funziona niente.
Sara' che gli italiani per lunga tradizione
son troppo appassionati di ogni discussione
Persino in parlamento c'e' un'aria incadescente,
si scannano su tutto e poi non cambia niente.

Mi scusi presidente
dovete convenire
che i limiti che abbiamo
ce li dobbiamo dire.
A parte il disfattismo noi siamo quel che siamo
e abbiamo anche un passato che non dimentichiamo.
Mi scusi presidente
ma forse noi italiani
per gli altri siamo solo
spaghetti e mandolini.
Allora qui m'incazzo son fiero e me ne vanto
gli spacco sulla faccia cos'e' il rinascimento.

Questo bel paese forse poco saggio
ha le idee confuse, ma se fossi nato in altri luoghi
poteva andarmi peggio.
Mi scusi presidente
ormai ne ho dette tante
c'e' un'altra osservazione
che credo sia importante.
Rispetto agli stranieri noi ci crediamo meno
ma forse abbiam capito che il mondo e' un teatrino.
Mi scusi presidente
lo so che non gioite
se il grido Italia Italia
c'e' solo alle partite.
Ma un po' per non morire, o forse un po' per celia
abbiam fatto l'Europa, facciamo anche l'Italia.

Io non mi sento italiano,
ma per fortuna o purtroppo lo sono.

 (Giorgio Gaber)




***Photos***

"Oh, Mia Patria"
Luogo: Altare della Patria
Tempo: 23 Febbraio 2011



37 commenti:

  1. Oh mio Dio! Vabbè ! Non ho parole. Anzi le ho proprio perse le mie parole...Ser ma che cos'è? parole musica e foto eccellenti...sublimi. Impietosamente belle, splendidamente potenti e diritte all'anima. Almeno per quest'Italia ormai lacerata, sfregiata, succhiata...ma speriamo che prima poi possiamo finalmente dire che siamo orgogliosi di essere italiani! Spettacolo ragazzo, b/n e bandiere in colore mi fanno impazzire!

    RispondiElimina
  2. Maledetto mi hai fregato l'idea di Gaber XD

    E.

    RispondiElimina
  3. ...e ti becchi sempre tutti i 30 e lode del mondo.

    RispondiElimina
  4. non ti smentici proprio è? sempre detto io sei troppo avanti ragazzo mio!

    RispondiElimina
  5. @ Laura: Ragazza! Te lo avevo detto che questo post era una bomba pronta a scoppiare! ;) L'idea del bianco e nero con le bandiere colorate m'è venuta a Roma quando ho visto tutti quei tricolori.. Sul futuro, orgogliosi di essere italiani? "Forse si, forse no, forse vaffanculo" (cit.). Per il momento c'è ben poco da essere orgogliosi! Grazia ragazzuola!;)

    @ Veronix: Qui il merito è quasi tutto delle parole di questi grandi artisti, che dicono meglio di qualsiasi altro modo ciò che penso. Ma grazie mille sai? ;)

    @ Secco: eh eh eh! Gaber è semplicemente perfetto. Non c'e storia! ;)

    @ Sabrina: Grazie ragazza! Troppo buona! ;)

    RispondiElimina
  6. La bravura di voi artisti si può valorizzare al meglio in alcune particolari occasioni, come queste. Belle foto

    RispondiElimina
  7. Formidabile accostamento di testi coraggiosi, onesti e intelligenti. Meraviglioso Gaber, ma Caparezza qui incontenibile, straripante, geniale!
    Sale anche la mia stima per te, amico mio... :D

    RispondiElimina
  8. @ Tiziana: Ragazza mia..un commento davvero commovente il tuo! Non so come ringraziarti!

    @ Zio: Carissimo! I testi sono coraggiosi, ma doverosamente andavano riportati, oggi più che mai. La prima volta che ho ascoltato quella canzone di Caparezza, ho avuto i brividi dalla prima all'ultima riga. S'è superato, niente da dire. Ogni parola al posto giusto, ogni rima colpisce al cuore prima che nella mente. Standing ovation.
    Gaber è Gaber. Le sue domande sul concetto di patria, sono le mie, le tue. Parla per noi, e lo farà in eterno. Grazie del commento uomo!

    RispondiElimina
  9. Wow che post, che foto e che testi...mi piace quello di Caparezza
    Io sono al verde, vado in bianco ed il mio conto è in rosso,
    quindi posso rimanere fedele alla mia bandiera.
    Bel motivo per rimanere fedeli! : ))) Auguri! ciao Cri : )

    RispondiElimina
  10. Ser, però vabbè ha ragione Emanuele, hai fregato tutto te magistralmente e superlativamente bene!Che spettacolo sei!

    RispondiElimina
  11. Grazie Cri! I testi dicono tutto ciò che c'è da dire. Quello che ti piace di più, è di una genialità e una profondità incredibile. Buona giornata ragazza! ;)

    RispondiElimina
  12. @ Laura: OOOOPS! ;) Eh era doveroso.. Ma sapevo anche voi belle testine avreste pensato a queste parole. E come non pensarci del resto!? ;)

    RispondiElimina
  13. @ Stefania248: Grazie ragazza! ;)

    @ Karma Police: Grazie dei complimenti! ;)

    RispondiElimina
  14. avevi ragione amore.. questo post è meraviglioso!!! complimenterrimi!! ah ah :P bellissime le foto..... ;)

    RispondiElimina
  15. Grazie tesoro! ;) Sapevi ti sarebbe piaciuto! ;)

    RispondiElimina
  16. foto da millemila e lode!
    un bacione, ally..=)
    (si quella ally!!)

    RispondiElimina
  17. @ la stanza: Grazie mille!

    @ Ally: Ma che bello sapere che passi di qua. Mi fa unn sacco piacere! Grazie tesoro!

    RispondiElimina
  18. ehm... scusa se mi permetto:non è che il titolo del post doveva essere in italiano OGGI?

    RispondiElimina
  19. E visto che le foto sono stupende, come già detto, decido che ti premio!
    :)

    RispondiElimina
  20. foto stupende e Gaber azzeccatissimo! Complimenti!

    RispondiElimina
  21. @ Sabrina: Permesso accordato! Sinceramente non ci avevo nemmeno pensato. Hai pure ragione! Sono così abituato a scriverli in inglese che m'è poprio passato. Chiedo venia!

    @ Stefania248: Grazie Ste! Onoratissimo!

    @ Luthien: Grazie infinite! Gaber è Gaber. Non c'è necessità di aggiungere altro!

    RispondiElimina
  22. No.. niente da fare.. tutte le volte che passo da te non posso far altro che lasciarti dei complimenti! Foto stupende, come sempre!
    Ieri sono stata a Firenze e devo dire che le nostre città dovrebbero averle sempre tutte quelle bandiere alle finestre.. ci stanno proprio bene!

    RispondiElimina
  23. un mix eccezionale di Images & Words, complimeti =)

    RispondiElimina
  24. Il tuo blog è sempre pieno di bellissime immagini della nostra amata patria e non solo...questo post mi è molto piaciuto e mi ha colpito.
    Faccio parte della piattaforma di Trivago e sarei lieta se ci venissi a trovare per scoprire insieme molte altre meraviglie, per altro visto le tue doti nell'arte della fotografia potresti unisti a noi!
    A presto spero...

    RispondiElimina
  25. Il tuo blog è sempre pieno di bellissime immagini della nostra amata patria e non solo...questo post mi è molto piaciuto e mi ha colpito.
    Faccio parte della piattaforma di Trivago e sarei lieta se ci venissi a trovare per scoprire insieme molte altre meraviglie, per altro visto le tue doti nell'arte della fotografia potresti unisti a noi!
    A presto spero...

    RispondiElimina
  26. Come ben sai trovo sempre molto interessanti i tuoi post e il tuo talento per la fotografia fa sempre sì che già le immagini possano parlare da sè... quale editrice di Trivago volevo fare in modo che molti altri potessero apprezzare i tuoi racconti e le immagini che quasi ogni giorno regali al tuo pubblico...e magari, perchè no, potresti unirti a questo grande team diventando anche tu un utente!
    Complimenti per il post...
    iPhotographer

    RispondiElimina
  27. @ Erica: Grazie ragazza!Gentilissima come sempre. Che bello vederti passare di qui e lasciare un segno! Le bandiere di certo non sfigurano.. Firenze non l'ho mai vista, ma so che devo porre rimedio in breve tempo!

    @ Kod: Grazie infinite!

    @ iPhotographer: Ragazza! Che splendide parole le tue..grazie davvero! Mandami una mail (servlad90@yahoo.it) e dimmi di che si tratta.. Grazie dei complimenti! ;)

    RispondiElimina
  28. Terribilmente grande Caparezza. Bravissimo tu. Quelle bandiere sembrano parlare e raccontare i 150 anni che sono passati. Il contrasto con b/n è geniale. Superbo il taglio che hai dato alle foto di Castel Sant'Angelo!!!

    RispondiElimina
  29. Terribilmente grande. Hai detto bene Carissima! Quel testo è incredibile. Grazie dei complimenti.. trovo che sia stato il modo migliore questo di celebrare il 17 Marzo.. Grazie ragazza!

    RispondiElimina
  30. @ Viaggiatrice: Scusa il ritardo, ma il mio blog pensava i tuoi commenti fossero spam. Me ne sono accorto solo ora! Ho parlato con Rachele e penso che un salto da voi lo farò volentieri! ;)

    RispondiElimina
  31. mi hai rubato la colonna sonora ;)



    belle le foto, la bandiera colorata è davvero una bella idea per questa occasione!

    RispondiElimina
  32. Me l'han detto in tanti! ;) Mi dispiace!
    Grazie per i complimenti! ! !

    RispondiElimina
  33. Questa serie è spettacolare!!!! :)

    RispondiElimina
  34. Ciao Davide! Ti ringrazio molto.. ci sono parecchio affezionato a questo post! ;) Volevo presentarlo a un concorso fotografico per il 150esimo ma non aveva i requisiti adatti.. ;)

    RispondiElimina