venerdì 25 novembre 2011

Sogno d'una Notte...Surreale

Soundtrack: "I Nostri Corpi Celesti" - Le Luci Della Centrale Elettrica



"Il Surrealismo si fonda sull'idea di un grado di realtà superiore connesso a certe forme d'associazione finora trascurate, sull'onnipotenza del sogno, sul gioco disinteressato del pensiero. 
Tende a liquidare definitivamente tutti gli altri meccanismi psichici e a sostituirsi ad essi nella risoluzione dei principali problemi della vita"
(Primo Manifesto Surrelista, 1924)















 
 "Surrealism is destructive, but it destroys only what it considers to be shackles limiting our vision"
(Salvador Dalì)















 
 "I try to apply colors like words that shape poems, like notes that shape music"
(Joan Mirò)















 
"Credi che finché la terra è rotonda, potrai trovare ovunque paesaggi naturali? 
Può una faccia rotonda avere più di un naso? 
Restano ancora pochi paesaggi"
(Salvador Dalì)






 









"...e ti ricordi i nostri disperati sogni di via Ripagrande, di viale Krasnodar,
ti ricordi i nostri disperati sogni di viale Monza,
che si infrangevano contro i soffitti e facevano delle specie di affreschi?"
(Le Luci Della Centrale Elettrica)







Tempo: 22 Novembre 2011
Luogo: Verona
Tecnica di scatto: Zooming



 

37 commenti:

  1. il surrealismo è sempre stato il mio movimento artistico preferito, tanto che il mio quadro preferito è di Magritte! :)

    bellisssssssimissime, la prima l ho contemplata per svariati minuti!
    bravo Fin.

    ally :)

    RispondiElimina
  2. @ Ally: Neanche a farlo apposta eh!?! Grazie tesoro! ;)

    RispondiElimina
  3. volevo lasciarti tante belle parole ma è meglio che non scrivo come mi sento in questo momento.....

    RispondiElimina
  4. Ciao Sabrina! Oddio..devo preoccuparmi!?

    RispondiElimina
  5. Carissimo...ma vedi di andare a...lo sai già no? Ma fai apposta? No dico se fai apposta dimmelo...sto ancora sbavando...e spero che il liquido giunga lì e ti sommerga. ahahah. Scherzo, mi hai lasciata così...con la bocca aperta...a dir poco magistrale ragazzo! Chiamasi questa: vera fotografia!

    RispondiElimina
  6. Lauretta! Sapevo che mi sarei preso degli insulti pesanti per queste foto.. ;)
    Io ADORO questo effetto. Specialmente dopo che ho scoperto come "spostare" le immagini e renderle surreali..

    RispondiElimina
  7. Meravigliose, un'atmosfera unica, luci colori ed ombre che amo!
    Apprezzzo tutte le cose belle ma sono un animale notturno e tutto ciò mi affascina da morire!

    RispondiElimina
  8. Ecco...continua continua...che la bava sale. E comunque ancora complimenti!

    RispondiElimina
  9. Ciao animale notturno! ;)
    Che dire..come posso ringraziarti dopo questo splendido commento!?
    Sono davvero felice che questi scatti ti siano piaciuti tanto ! ;)

    RispondiElimina
  10. Questo vince, e gli occhi...come quella sera. Lo sai, a volte perdo la facoltà di esprimere l'emozione...Spero capirai. M'inchino all'Arte, non avrei saputo immaginare nulla di migliore!

    RispondiElimina
  11. trovo spettacolare il surrealismo applicato alla fotografia... disumanamente belle e originali queste foto!!! :) è magnifico notare che una cosa la si può guardare con occhi completamente diversi... peccato non essere stata al tuo fianco in quei momenti di vita!

    RispondiElimina
  12. @ Veronica: Penso proprio di aver capito. L'obiettivo è sempre quello di creare l'idea di arte che si crea nella testa... ricercare la perfezione. Sempre ricordando le parole di Dalì: non avere paura della perfezione, non la raggiungerai mai. Ma noi, ci si prova lo stesso..

    @ Giulia: è lo stesso principio per cui ho fotografato quella foglia secca al posto delle rovine del castello. Ricordi? Bisogna sempre cercare di vedere ciò che non si riesce a guardare...
    E tu c'eri quella sera, in ogni emozione.. Come ci sei sempre! ;)

    RispondiElimina
  13. Questi scatti sono fenomenali, ma in particolare il B/W è straordinario!!! Grande Mirko!!! ;)

    RispondiElimina
  14. Uhm .. posso quasi dire che il tempo passato ad osservare e rimirare (sbavando) le tue foto sia quasi stato surreale .. più che altro perchè non capivo se davanti a me avevo dei capolavori o .. dei capolavori.

    PS: mio caro maestro, da ignorante in materia posso cheiderti come hai fatto a fare quelle "strisciate" di luce nella fontana o nella strada? Ruotando lo zoom durante lo scatto?

    RispondiElimina
  15. Senza parole...incantata...sereno finire del giorno Mirko..
    dandelìon

    RispondiElimina
  16. @ Davide: Grazie mio caro amico! Mi stupisco sempre di come il bianco e nero renda nelle foto notturne.. sembra impossibile ma da un pocco impareggiabile! ;)

    @ katiu: ragazza! Le tue parole mi riempiono di orgoglio..mi rendi davvero felice!
    La tecnica è molto semplice, si chiama zooming. Ed è per l'appunto la rotazione dello zoom durante lo scatto che da questo effetto. Lo spiegherò meglio la prossima settimana quando pubblicherò un articolo apposito sulla rubrica fotografica che tengo su un altro blog, Frews. Ti faccio sapere quando esce così sveliamo ogni arcano!

    @ Dandelion: Speriamo che il sogno non finisca mai! Grazie infinite ragazza!

    RispondiElimina
  17. Un unica parola: SPLENDIDE!
    Cinzia

    RispondiElimina
  18. Sono ammirato, niente da dire.
    M'è pure passato il mal di denti.
    Davvero.

    RispondiElimina
  19. no,no,non preoccuparti....sappi pero' che se dovessi finire in sala di rianimazione mi avrai sulla coscienza,monello che non sei altro!

    RispondiElimina
  20. le foto con l'orologio (soprattutto la seconda) sono divine. Ne farei la copertina di un libro. O un quadro. Mi piace questo esperimento di surrealismo. Sì sì.

    RispondiElimina
  21. Come vedere la nostra amata città sotto un'ottica completamente diversa. Bravo Mirko! Bellissime queste foto, veramente... poi io amo Verona, mi piace veramente tanto, soprattutto di sera quando sembra trasformarsi completamente. Tu sei riuscito a darle una nuova identità :)
    (comunque concordo sulla foto dell'orologio...e anche quella dell'Arena e del ponte mi piacciono un sacco!)

    Bravo! Smack!

    RispondiElimina
  22. These are mesmerizing. I love love love that first photo.

    RispondiElimina
  23. @ Cinzia: Grazie infine ragazza! :) Stai diventando una abituè (ammesso che si scriva così..) ;)

    @ webrunner: ciao uomo! Che bello ritrovarti qui! Addirittura cura il mal di denti?! fenomenale! ;)

    @ Sabrina: Ellamaddona! Adesso mi sento in colpa sul serio! ;)

    @ Turista: Carissima, ma grazie! L'esperimento era già collaudato..ma adoro questa tecnica perchè non verranno mai fuori due scatti identici.. ;)

    @ Lola: Ciao tessssoro! pensa che a me Verona invece non piace proprio..intendo come città in cui vivere. Non vedo l'ora di andare via..anche se so che mi mancheranno questi posti da fotografare quando sarò lontano!

    @ Randy: Thank you so much man! ;)

    RispondiElimina
  24. Tra le più belle fotografie che abbia mai visto.

    RispondiElimina
  25. La prima foto e il bianco e nero sono qualcosa che non si può spiegare con le parole. TI ODIO per l'invidia, sappilo ;-P)))

    RispondiElimina
  26. Verona devo vederla assolutamente...è...come dire...surreale e magnifica! ;) complimenti per gli scatti, senza parole! ;)

    RispondiElimina
  27. @ Zio: Scriba! Così non vale.. non puoi lasciarmi senza parole!

    @ Maraptica: Grazie infinite ragazza..sono commosso! Ti tocca di venire qui a fare delle foto anche a te! ;)

    @ Michivolo: Carissima! Se non l'hai mai vista, DEVI venire a trovarmi.. Se invece dovessi viverci, parliamone. Io, non vedo l'ora di andar via! ;)

    RispondiElimina
  28. Verona magnifica già di suo, rappresentata in maniera assolutamente incantevole..che dire, continuano i complimenti...

    RispondiElimina
  29. @ newmoo35: grazie infinite ragazza! ;)

    @ Chiara: Mi fa un sacco piacere! ;) Grazie!

    RispondiElimina
  30. http://www.blogger.com/blogger.g?blogID=6758325870473899111#allposts/postNum=0

    Ecco a voi il link dove cerco di spiegare la tecnica che ho usato. ;)

    RispondiElimina
  31. Certo, così poi le confronto con le tue e butto la reflex :) Tze stramaledetto! :)))

    RispondiElimina
  32. Mi piace tantissimo la prima della fontana *-*

    RispondiElimina
  33. Non ho parole Mirko, sei bravissimo! Fantastiche queste foto, che colori, che perfezione! A me il Lungo Adige è sempre piaciuto, sia quando dono a Verona, sia quando sono a Trento, ma questi scatti danno a un luogo già pittoresco di per sé quella giustizia che il luogo merita! E poi, ti faccio ridere, arrivando alla prima foto dell'Arena per un attimo ho avuto come un flash che si trattasse del Colosseo. E' un modo carino per dirti che sono molto vicino a te e Giulia! Vi abbraccio

    RispondiElimina
  34. Hanno gia' detto tutto..Complimenti !!
    Gio'
    http://remenberphoto.blogspot.com/

    RispondiElimina
  35. Sono tutte splendide e alcune sono delle vere opere d'arte! Complimenti per queste foto molto intense di notturni molto suggestivi! Hai un punto di vista diverso dal solito e molto originale! Bravo bravo!!!! Ciao Cri : )

    RispondiElimina
  36. Io c'ho proprio le ghiandole surreali

    (che dire delle foto? Lo hanno già detto gli altri...anche l'invidia, la stessa di Maraptica, mi sa che ti vengo a trovare per quegli scatti insieme...oppure vieni tu a Bari)

    RispondiElimina