martedì 10 maggio 2011

...Until I Felt Red

Soundtrack: "...Until We Felt Red" - Kaki King



Esco di casa con l'idea di fare qualche scatto al tramonto.
E' presto per dirlo,
ma la luce non sembra delle migliori.
Il cielo si copre, si nasconde dietro il candore omogeneo delle nuvole.
E' quella luce bastarda.
Quella che illumina incondizionatamente tutto ciò che incontra, 
senza mostrare la sua provenienza.
Un bagliore equamente diffuso, senza meta e destinazione.
Verranno degli scatti di merda, lo so.

Prendiamo almeno l'occasione per fare un giro in bici in mezzo ai campi.
Fumiamoci anche una sigaretta, visto che ci siamo.
Un po' di relax è quello che ci vuole, dopo lo studio di oggi... 

 Do un occhio al paesaggio che mi circonda.
Li conosco bene questi campi.
Da piccolo, venivo qui a rubare le pannocchie.
Dio, quante bestemmie che mi sono sentito dire dai contadini.
Che poi le pannocchie le prendevo senza motivo.
Non era per mangiarle o chissà cos'altro.
Era il gusto della sfida, il brivido del proibito.
"Ma vaffanculo!" mi direbbe il contadino se mi leggesse.
Buonanima, c'ha ragione pure lui.


Non faccio neanche in tempo a perdermi tra i miei pensieri,
che all'orizzonte scorgo qualcosa di insolito.
Una lunga, sottile linea rossa.
Incuriosito, pedalo velocemente verso quell'orizzonte purpureo...

E' stato in questo modo che ho trovato questo luogo.
Ho contemplato e scattato in silenzio,
come i luoghi di culto richiedono.
Avvolto da questa marea rosso dipinta,
ho provato un incredibile senso di...pace.




 

 

 

 

 

 

 


 


Per la cronaca..poi il tramonto è arrivato!





 




..e tutto sommato non è stato poi così male!







***Photos***
  
Tempo: 7 Maggio 2011
Luogo: Povegliano Veronese 

58 commenti:

  1. belle belle...
    ocio forse manca una T al titolo del post ;-)

    RispondiElimina
  2. Ecco, io cosa dovrei dire ora?
    E' da giorni che mi dicevo che dovevo ricordarmi di mettere la reflex in auto perch, tornando a casa dal lavoro, avevo notato vicino all'ufficio un mega campo di papaveri.
    Stamattina sono ripassata .. non l'hanno mica talgiato tutto? E tu mi fai vedere ste' cose??
    Grrrrrrr ;))

    RispondiElimina
  3. Wow! Un posto meraviglioso! Alla fine anche con la luce non proprio ideale sei riuscito a fare degli ottimi scatti! :) Segno di grande bravura e determinazione dietro l'obbiettivo di una reflex! ;) Continua sempre così!

    RispondiElimina
  4. NO NOOOOOO!!!MANNAGGIA A TE, NOOOOO!!!ma lo sai da quanto tempo sono alla ricerca di un posto cosi'????mi hai dato una coltellata!è una vita che sogno di ritrarre le mie figlie in un campo di papaveri ma per ora li ho visti solo sul ciglio della strada,quindi non mi pare proprio il caso....adesso per farti perdonare per favore mi dici esattamente dove si trova questa meraviglia cosi'io domenica ci faccio un giro giuro che lo faccio!!!

    RispondiElimina
  5. Mi aggrego al vaffanculo del contadino :) ! Il caro Ser fa tutto il modesto no..bla bla bla..biciclettata, sigarette..e poi guarda qua cosa tiri fuori! mannaggia a te

    RispondiElimina
  6. che spettacolo!!! sarebbe bello averne una da appendere in casa :)

    RispondiElimina
  7. Ma sei maledetto eh? Ma proprio tantissimo eh!!!! Oltre a fregarmi il glicine ora mi freghi il papavero...e poi...allora la smettiamo? Io ho la versione gialla...così bucolica...la metterò poi mi dirai...una cosa mi manca però il favolo tramonto che hai scattato. E poi come fai a dire che facevi scatti del cavolo davanti a una meraviglia simile? Ma ti pare? Basta và. Ha ragione la Dani...!!!! ahaha. Comunque spettacolo!!! Eccezionale. Mi piace. BRavooooo....basta però.

    RispondiElimina
  8. @ robydick: Grazie uomo! Eh si..me ne sono accorto al volo che mancava la T! ;) Grazie comunque!

    @ katiu: ciao carissima! Oddio..mi dispiace! Tutta colpa dei maledetti contadini che tagliano i campi di papaveri..! ;) L'idea di mettere la reflex in macchina è decisamente giusta.. non sai quante volte ne avrei avuto bisogno! Magari mentre ero incastrato nel traffico e c'era un tramonto da infarto...grrrr! ;)

    @ Karma: ragazza mia..ma grazie! Mi riempi sempre di complimenti..sei speciale! La determinazione c'è sempre..anche con la luce bastarda! ;)

    RispondiElimina
  9. @ Sabrina: Ragazza! Ma bella lei..e chi mai pensava di scatenarti così con qualche scatto in rosso?!?! ;) Rimedio subito..ti dico dov'è! E' dietro casa mia..nei campi di Povegliano che danno verso la ZAI villafranchese.. mi sa che sei un po' fuori mano tu! E pensa che, come dicevo, l'ho trovato per caso.. ;)

    @ Daniela: AHAHA! Ragazza..questo è il quote of the year! Grazie per il fanculo..me lo merito e lo prendo volentieri! Sei mitica! ;)

    @ Lumaca: Ma grazie ragazza! ;) Devo assolutamente stamparne qualcuna sai? ;)

    @ Laura: Ragazza mia..grazie! ;) Oh, ti giuro che con la luce che c'era prospettavo veramente scatti dimmerda.. poi invece ho trovato questo posticino..si chiama CULO! ;) Mi dispiace averti rubato i papaveri (in realtà godo ;)), ma se i tuoi son gialli alura siam pari! ;) Un abbraccio ragazza! (mi sarebbe servito il macro..mannaggia!)

    RispondiElimina
  10. Ciao Ser...ci vorrebbe di sottofondo la canzone "papaveri e papere"...la conosci???
    Comunque bellissime queste tue foto...un campo di papaveri così pieno...di papaveri appunto, non lo vedevo da un sacco di tempo...ma dove l'hai trovato?? visto che non abito poi così lontano da te magari ho la fortuna di ammirarlo anch'io! Da piccola passavo le giornate a raccogliere questi fiori per la mamma, per poi vederli sfiorire ancor prima di riuscire ad averle consegnato il mazzo!! Per quanto riguarda le pannocchie anch'io sono stata una piccola landruncola...ma se non altro lo facevo per poi farmele cuocere sulla piastra dalla nonna...erano buonissime!!! Che bei ricordi...insomma papaveri/pannocchie/tramonto...per poco non mi commuovi nel ricordare i tempi della mia infanzia...ormai lontana uffa!!!
    Ciao e complimenti, scatti strepitosi e pieni di vita...bravo!!!

    RispondiElimina
  11. Ahahhah,almeno l'ape no dico..almeno l'ape non me l'hai fregata...vabbè se non mi freghi più niente...ti presto la lentina scamuffa macro.

    RispondiElimina
  12. Anche qui da me non è raro vedere un campo infuocato come questo, è una bella sensazione, un bel colpo d'occhio. Mi piace questo fiore dal colore appassionato, ti fa subito pensare all'estate. Il tuo entusiasmo traspare, è palpabile. ciao-ciao

    RispondiElimina
  13. sono anch'io alla ricerca di un campo di papaveri!!sono uno dei miei fiori preferiti!!
    complimentissimi per le foto! :)

    RispondiElimina
  14. Haaa che meraviglia!! Amo i papaveri! Li associo a quando ero piccola: seguendo mio nonno con la mia piccola bicicletta rosa , mi portava al Lagetto Fantasia (vicino a Quaderni-visto che vedo siamo vicini magari lo conosci) a mangiare il gelato , e lungo la strada era pieno di papaveri , e io mi facevo tutto il tragitto canticchiando "lo sai che i papaveri sono alti alti alti..."
    Favoloso vedere le tue foto. Mi hanno riportato a quei momenti. Grazie!Grazie!Grazie!

    RispondiElimina
  15. Ciao ila! Che piacere vederti da queste parti.. Grazie dei sempre numerosi e sinceri complimenti! ;) Il campo di papaveri è, come dicevo prima, praticamente dietro casa mia..nei campi che danno verso villafranca e dossobuono! Un posto davvero incantevole..trovato per caso! Vedo che abbiamo avuto dei momenti d'infanzia condivisi..mi piace!;) Grazie ancora per le tue parole..sei sempre carinissima! ;)

    RispondiElimina
  16. Ciao Ser!! Che sorpresa ti ha riservato il caso... ;) Beh, a dir la verità non è la prima volta che si mostra così generoso con te! Quel tuo ricordo appartenuto ad un altro tempo ha forse modellato inconsciamente il mio pensiero, contemplando la seconda foto; ho desiderato di farmi piccola piccola, più piccola dei fiori stessi e di corrervi in mezzo, a perdifiato, tra quella distesa fitta e monocolore. La luce di cui sono avvolte tutte le cose, al tramonto, mi riporta sempre alla sere d'estate all'aperto, su quei campi nei pressi del mare, quando è l'aria stessa ad essere speciale... Che scenari evocativi!! :)

    RispondiElimina
  17. @ Laura: vedrai che appena ho tra le mani un macro faccio dei danni anche io! ;)

    @ A.: Grazie infinite ragazza! Non sapevo che i papaveri spopolassero così tanto..manco fossimo nell'inghilterra vittoriana! ;)

    @ Selena: Ragazza! Felice di averti suscitato un ricordo come questo.. mi fa un sacco piacere! ;) Il laghetto Fantasia lo conosco..dovevo suonarci a una festa ma poi non si fece nulla! Grazie a te ragazza! ;)

    RispondiElimina
  18. Ciao Refuge! Come sempre, le tue parole sono ben calibrate e ricchissime di significato. E' una gioia per me trovare un tuo commento! Hai perfettamente ragione..il caso è molto, molto generoso con me. Ma ti assicuro che è equo, perché non sai quante volte mi sono trovato di fronte a uno scatto perfetto e...non avevo la reflex con me! Mannaggia! ;)
    Ti assicuro che trovarsi in mezzo a quella marea rossa, perchè di marea si tratta, è stato davvero splendido e rasserenante! ;)

    RispondiElimina
  19. La terza è mia. Te la compro, davvero!

    RispondiElimina
  20. AHAHA! Veronix..mi spezzi! ;) Grazie..

    RispondiElimina
  21. omg, it's so fucking amaizing! I absolutely love these shots!

    RispondiElimina
  22. fuori mano io?ma si vede proprio che non mi conosci!!!!se mi metto in testa una cosa la mia testa diventa piu' dura del cemento armato,adesso ho preso tutte le coordinate,tu avvisami mica che magari li tagliano....e,previsioni metereologiche permettendo,vedi te se sabato o domenica io non mi presento,non vedessi piu'le mie figlie!!!!!!!

    RispondiElimina
  23. No ma, da dove diavolo spunta fuori questo meraviglioso campo di papaveri??????????????????????????????????????????????????????????????? O.o non l'avevo mai visto da queste parti! ma pensa te che splendore! bellissimo il rosso fuoco dei fiori che si accompagna al rosso incandescente del sole! *.* un tramonto sui fiori... che vuoi di più? Sono tutte foto una più bella dell'altra... se dovessi decidere quella che mi piace di più in assoluto direi la terza partendo dall'alto e anche quella in cui c'è l'ape che in volo si avvicina al fiore... no ma dimmi te se è possibile riuscire a scattare una roba del genere! sei un genio... e un genio con un culo grande come una casa! ahahahahahahhahah!!! Dai dai vedi di fare tante foto che poi ci compriamo l'allevamento di alci...... *.*

    RispondiElimina
  24. @ Electric Empty: Thank you so much! ;)

    @ Sabrina: Tu sei matta ragazza! Spero proprio resistano fino a sabato..magari venerdì vado a dare un occhio che non fai un giro per niente.. ;) ma possibile che non ci sia nulla di simile dove abiti tu? A proposito..dove abiti?! ;)

    RispondiElimina
  25. Amor! ;) Ma grazie.. era questo il posto che avevo trovato per sbaglio che ti dicevo! Varda te che robetta! ;) Per quella con l'ape avrei tanto voluto avere un obiettivo macro a portata di mano..ma non si può avere tutto! ;) L'ho inseguita per tutto il campo quell'ape..altroché culo! ;) ;)

    RispondiElimina
  26. Un premio per te sul mio blog!
    Buona serata!

    RispondiElimina
  27. posso intromettermi? La Sabri abita nel mio stesso paese...non vedi che ogni tanto mi presta l'Alice per le foto? ahahah. Abita a 100 metri da moi! Ahm se vuoi un macro frega il suo, che il suo è vero.

    RispondiElimina
  28. @ Debora: Corro subito a vedere! ;)

    @ Laura: te puoi sempre intrometterti! ;) In effetti immaginavo fosse da quelle bande li.. quindi è DECISAMENTE fuori mano! ;) Se c'è da fregare macro, per me va bene! ;)

    RispondiElimina
  29. tu tienimi informata,al resto ci penso io....però ho guardato le previsioni e qui da me sabato e domenica da'brutto(te pareva).se vuoi il macro io non ho problemi,ho appena preso anche i tubi di prolunga ma ancora non ho capito come funzionano(HAHAHA!!)

    RispondiElimina
  30. bellissime foto!!! adoro i papaveri. un abbraccio

    RispondiElimina
  31. e certo! Uno esce a cercar tramonti. S'accorge che la luce non è delle migliori ed è già lì a borbottare e guarda un po' cosa gli capita di vedere??? Sottile linea rossa??? Un capolavoro, ecco cosa ti è apparso davanti agli occhi. E tu sei riuscito a immortalarlo. E a mostrarcelo. Davvero bello. Bello bello. :D

    RispondiElimina
  32. @ Sabrina: Ti farò sapere allora! Io un macro lo dovrò rendere..ma qui i fondi scarseggiano! Mi dovrò dar da fare! ;)

    @ AlessandraLace: Ti ringrazio molto! Ho appena scoperto il tuo blog..complimentissimi! Ti seguo!

    @ Secco: La ringrazio galantuomo! ;)

    @ Turista: Cara Monica..si chiama solo e unicamente CULO! E si..quel campo è davvero un capolavoro naturale.. Grazie infinite per le tue parole! Ho voglia di contribuire ancora a One Million Photos.. ho voglia di partire! ;)

    RispondiElimina
  33. Che meraviglia la natura! Dovremo imparare ad apprezzare ogni singolo fiore, ogni fastidioso insetto! Sono scatti come questi che ci ricordano quanto sia magico il mondo che ci circonda.

    Complimenti!

    RispondiElimina
  34. I miei complimenti sono d'obbligo Bravo.
    Maurizio

    RispondiElimina
  35. I campi di papaveri li ho sempre sentiti "dolorosi", mi colpiscono con violenza ma non posso non fermarmi a guardarli. E' più forte di me. Quel tramonto si tuffa nel suo lago di sangue vegetale :) Molto belle
    p.s. Anche io rubavo le "pannocchie", ma poi me le facevo bollire o arrostire da mia nonna, adoravo mangiarle!

    RispondiElimina
  36. ...Ed un sorriso mi spuntò sulle labbra! Perché sono proprio gli scatti come questi che riescono ad illuminare anche il giorno più cupo! Adoro adoro adoro i papaveri! Ed il sole certo non poteva mancare ;) WOW!

    RispondiElimina
  37. @ Gemma: Ciao e benvenuta! Quanto sono vere le tue parole.. la natura andrebbe apprezzata in ogni singolo gesto..e invece.. Pensa che a pochi metri da quel campo stanno sorgendo gli scavi che porteranno alla nascita di una tangenziale che attraverserà e distruggerà tutti i campi attorno. Uno scempio incredibile..
    Spero di ritrovarti presto! ;)

    @ Maurizio: Grazie infinite uomo! I tuoi complimenti sono una soddisfazione!

    @ Maraptica: Ciao carissima! grazie per le tue splendide parole.. i campi di papaveri sono irresistibili! Per le pannocchie..beh..almeno tu le mangiavi! Io le stipavo nella mia casetta di legno in giardino! ;)

    @ A. : Corro subito a vedere! Intanto..GRAZIE!

    @ Veronica: Aspettavo il momento in cui avresti visto questi scatti! E non potevo chiedere reazione migliore.. grazie ragazza! I papaveri rossi sono più potenti di 17 macchine rosse! ;)
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  38. M e r a v i g l i o s e!!!!

    RispondiElimina
  39. Oh! Va che hai ricevuto un premio! Passa da me...

    E.

    RispondiElimina
  40. @ Noir: Ti ringrazio donzella! ;)

    @ Secco: Oh..non posso neanche andare a fare una partita a calcetto che mi combini qualcosa! VOLO!

    RispondiElimina
  41. oggesù come vorrei stendermi su quel prato! gran bel posto davvero vlad! :D

    RispondiElimina
  42. @ walkinblue: ciao e benvenuta! Grazie di essere passata e di aver lasciato un commento..a presto!

    @ Noir: Un saluto a te ragazza! buon fine settimana!

    RispondiElimina
  43. I campi di papaveri sono per il fotografo come il miele per le api, incontrarne uno scatena il desiderio di mille foto, tutto quel colore rosso, la striscia rossa è di grande bellezza e trattenersi dal fotografarla è impossibile. Le tue foto sono molto belle e l'apetta simpaticissima! Ciao e buona domenica, Cri...peccato piova!

    RispondiElimina
  44. Per curiosità anch'io ho un post con un immenso campo di papaveri! Ciao : )

    http://esplorandoilmondo.blogspot.com/2011/01/papaveri-travolgenti-e-avvolgenti-nelle.html

    RispondiElimina
  45. Giuro che ho avto i brividi alla prima foto. Perché non so... mi ero immerso nel racconto di come avevi trovato il posto, e non avevo la più pallida idea che si trattasse di papaveri!

    Complimenti, mirko!

    RispondiElimina
  46. Ahahahah! Anch'io rubavo pannocchie da piccola! Così, tanto per fare!

    Le foto dei papaveri sono bellissime! A Sacra Famiglia c'è un campo che, agli inizi della primavera, si riempie di fiorellini gialli.. Una distesa tutta gialla! Uno spettacolo! Sarebbero carino da immortalare!

    Nel mio blog c'è un premio per te!

    RispondiElimina
  47. @ Cri: Ciao carissima! Grazie di essere passata.. condivido in pieno il pensiero sui papaveri..hai pienamente ragione! ;)

    @ Filippo: Ciao e benvenuto!Felice ti aver suscitato una reazione come questa.. grazie infinite! Prometto che appena ho un attimo guardo con attenzione il tuo mondo.. ;)

    @ Vento Meridionale: Grazie infinite!

    RispondiElimina
  48. che meraviglia!!! non ho mai visto tanti papaveri tutti insieme!!

    RispondiElimina
  49. Grazie Federica! Quel luogo è davvero magico.. ;)

    RispondiElimina
  50. Che meraviglia i papaveri! Non ne avevo mai visto un campo pieno, qua spuntano a chiazze e poi si sa che sono delicatissimi e durano solo un giorno...

    RispondiElimina
  51. Ho visto un campo così verso Vigevano, non ricordo di preciso il posto. So che ho frenato di colpo e sono rimasta incantata. Poi ho visto sbucare un po' dappertutto macchine fotografiche dotate di zoom esagerati e altra gente che si fermava, come avessimo visto tutti quanti il paradiso.

    RispondiElimina
  52. Spero che mi risponderai!
    Sto cercando un campo di papaveri per chiedere la mano della mia compagna! Siccome dalle mie parti non ne trovo, potresti gentilmente indicarmi dove si trova questo splendido posto? Grazie mille!
    Maurizio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maurizio. Devo dire che il tuo commento mi ha emozionato. Prima ancora che per il gesto che ti appresti a compiere, per avermi riportato su questo spazio, chiuso ormai da tempo, e aver risvegliato i ricordi a esso legati. Per cui, prima di tutto, GRAZIE.
      Per quanto riguarda le foto, il campo si trova vicino a Povegliano Veronese. Qui in zona ce ne sono molti, ma quello in particolare è infinitamente... rosso! Ti invito a scrivermi alla mia mail servladphoto@gmail.com per ulteriori info. A presto, Mirko.

      Elimina